Pagine

Cerca nel blog

domenica 27 gennaio 2013

"Solo l'amore crea"





Oggi Giorno della memoria, con l'auspicio che lo sia tutti i giorni, in ogni angolo del mondo e, soprattutto, che ognuno di noi sappia fare la sua parte con coerenza e coraggio.











"L'odio non serve a niente... Solo l'amore crea!" 


San Massimiliano Maria Kolbe, OFMConv 
ucciso nel campo di sterminio di Auschwitz il 14 agosto 1941

venerdì 25 gennaio 2013

Il ragazzo che ha saputo vedere l'uomo, anche nel boia


Tanti sono i motivi per i quali sono assolutamente contraria alla pena di morte. Chissà se c'è anche un "fattore territoriale" appartenendo a quella regione che vanta la discendenza dal Granducato di Toscana che il 30 novembre 1786 abolì la pena capitale per qualsiasi tipo di reato, primo stato al mondo a prendere un simile provvedimento cui, grazie a Dio, ne seguirono molti altri.

Reti sociali: lo spazio dove si comunica se stessi


Le porte delle reti sociali possono e devono spalancarsi dinanzi alla verità e alla fede, divenendo non solo degli strumenti ma dei veri e propri spazi relazionali e di evangelizzazione.
Il messaggio di papa Benedetto XVI per la 47ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali (che sarà celebrata in tutto il mondo il prossimo 12 maggio) verte ancora una volta sul mondo digitale.

martedì 8 gennaio 2013

La montagna, il silenzio e Karol Wojtyla


Inverno tempo di montagna, con il candore e il silenzio della neve che riconcilia con se stessi e con il mondo, schiudendo quegli spazi alla meditazione in genere interdetti dal caos delle nostre città.
Un'esigenza comune a molti di noi, spesso in cerca di un isolamento dagli altri, fosse anche con un paio di cuffie in metro, per ricercare momenti nostri, per goderci i nostri pensieri, per alimentare i nostri sogni, per dialogare con la parte più intima di noi, declinando quel colloquio nelle forme più consone alle nostre abitudini e al nostro credo.
A questa esigenza non si sottraeva neppure Karol Wojtyla tanto più che, essendo abituato agli spazi della sua Polonia, alle montagne e alle passeggiate rigeneranti, avvertiva piuttosto "stretti" gli ambienti vaticani. 

sabato 5 gennaio 2013

L'anima di Roma nelle foto di Brunelli


Roma, la città eterna, ha un patrimonio di storia, di architettura, di fede, di tradizioni da donare a ogni passo, dalle strade più frequentate agli angoli più reconditi.
Un vero e proprio spettacolo che ci catapulta in una lunga e prestigiosa storia, che ci fa calcare gli stessi passi di imperatori, di pontefici, di famiglie nobili e di schiavi, degli abitanti del capoluogo di un impero guardato con ammirazione da tutto il mondo.
I nostri sguardi avvezzi alle sue bellezze, così come quelli bulimici dei turisti, non riescono talvolta a cogliere l'essenza di tutti quei messaggi, fermandosi spesso alla straordinaria unicità senza coglierne l'anima.

giovedì 3 gennaio 2013

Assisi e la pace come sogno realizzabile


Ogni personale pellegrinaggio di pace guarda ad Assisi, al carisma di san Francesco per attingere alla credibilità della "sua" Verità, per farla propria e per divenire coerenti e veri operatori di pace. 
La pace è una delle questioni maggiormente trasversali in termini geografici, epocali, ideologici, religiosi. 
È il cardine della convivenza con gli altri e prima ancora con se stessi.
Proprio il tema della pace è stato al centro, il primo giorno dell'Anno, della 46ª Giornata mondiale istituita da papa Paolo VI e svoltasi per la prima volta nel 1968.
Di pace parla anche un nuovo libro, appena uscito, dal titolo "Prima e dopo Assisi. Cristianesimo, cultura, religioni".
La pubblicazione (Editoriale italiana 2000) riporta i contributi di Massimo Borghesi, Rocco Buttiglione, Cristina Demezzi, Kdzislaw J. Kijas, Piero Marini, Andrea Riccardi e della sottoscritta.